Test Match Partenope Rugby Old VS Old Rugby Rovigo 5 Ottobre 2019

Test Match Partenope Rugby Old VS Old Rugby Rovigo

 

"Siamo una sola squadra", sono solo poche parole, ma sentirle pronunciare da Angelo Visentin, deus ex machina dei grandi Old del Rovigo Rugby, ci ha emozionato e riempito di orgoglio. Nonostante la pioggia incessante e mattutina, che ci ha non poco preoccupato, gli Old della Partenope sono riusciti a far trascorrere una bella giornata ovale a tutti i nostri ospiti. E' anche vero che i veterani del Rugby non hanno bisogno di molto per divertirsi, basta un pallone ovale e soprattutto buon cibo, buon vino e buone birre. 

Quello che abbiamo vissuto il 5 Ottobre è stato il terzo evento organizzato insieme agli amici Rodigini, si può cominciare a pensare che possa diventare un appuntamento classico dell'Old Rugby. Anche quest'anno ci hanno raggiunti numerosi e completi in ogni rango di squadra. Il tempo di riporre i bagagli personali e via subito all'Albricci, per alcuni di loro l'ennesimo tuffo nel passato, avendo trascorso la ferma militare proprio nella compagnia atleti che haimè è ormai un lontano ricordo. I saluti, gli abbracci e poi in campo per godersi le sportellate e l'adrenalina che il Rugby, a tutte le età, sa produrre.

Prima del fischio d'inizio si è osservato un minuto di raccoglimento per ricordare Roberta Guardiarola per gli amici di Rovigo e il nostro Ettore Nespoli.

Un buon arbitraggio, il pizzico di sale che deve condire qualunque disputa tra rugbisti, e il divertimento è servito. Dispiace solo per l'incidente di cui è rimasto vittima l'amico Paolo Panin, nulla che non si possa recuperare, un abbraccio e un in bocca al lupo. Due tempi tirati, punteggio che per un po' è rimasto in bilico, ma sappiamo che quello conta poco. Correttezza, coraggio e un atteggiamento sportivo sono le regole che i veterani del Rugby devono sempre interpretare. 

Se il campo decreta un verdetto gli Old della Partenope si giocano le carte vincenti nel III tempo. Siamo sicuri che anche questa volta gli amici di Rovigo hanno potuto godere di alcune specialità che solo Napoli può offrire. La soddisfazione di condividere la tavola è stata evidente.

Lo scambio di gadget e targhe celebrative ha poi suggellato l'evento. Abbiamo colto l'occasione per festeggiare il compleanno dell'amico Fabrizio Frezza, dalla lontana Rovigo è venuto quì da noi per spegnere le candeline, non riveliamo quante perchè non interessa a nessuno. Siamo sicuri che sia stata una piacevole coincidenza, è cosa da pochi festeggiare gli anni su un campo da Rugby.

Come una classica ciliegia sulla torta si è data poi l'occasione di poter accompagnare, tra le strade del centro storico di Napoli il folto gruppo Rodigino, anche se per poche ore. La mattina del 6 Ottobre ci siamo dati appuntamento per farsi una passeggiata nel caotico e affollato cuore della città antica. Una visita al Duomo, poichè S. Gennaro merita, al museo del suo Tesoro, tanto caro al popolo Partenopeo. Qualche luogo sconosciuto ai più e tanti aneddoti sulla Napoletanità prima di lasciarli a tavola in due famose pizzerie. Siamo certi che avranno avuto modo di chiudere degnamente questa due giorni con una bella pizza, un buon dolce e un caffè che solo Napoli sa offrire.

L'appuntamento è all'anno prossimo, infatti siamo sicuri che si rinnoverà questo evento, si vuole più che mai rinsaldare quest'amicizia che nasce su un campo da Rugby ma che per nostra fortuna travalica lo stesso fino a sottolineare la grande stima che ci lega al Rovigo Rugby e ai suoi grandi veterani.

Grazie a loro, soprattutto grazie a Angelo Visentin e a Francesco Esposito, solo la loro passione e disponibilità, tutta ovale, ci permette di vivere questi momenti.

Nunc est bibendum.

Luigi Gioia

Vai all'album