XVIII Torneo Città di Rovigo 2019

XVIII Torneo Città di Rovigo 2019

RUGBY OVER 35 Grande successo organizzativo per I Veci in occasione della 18esima edizione del torneo Città di Rovigo.

Anche quest'anno gli amici del Rovigo Rugby hanno colto l'obiettivo, grande giornata di Rugby Old sul mitico Battaglini. Torneo perfettamente riuscito, sotto la guida del grande Angelo Visentin, coadiuvato dallo splendido staff organizzativo. Troppo lungo l'elenco dei tanti che si sono prodigati affinchè tutti potessero godere del divertimento ovale. Dagli accompagnatori a tutti coloro che hanno affiancato i partecipanti un grazie a prescindere (cit. Totò) per quanto ci hanno regalato.

Il torneo è stato preceduto da un test match Over 60 tra franchigie del Rovigo e di Roma. Inutile sottolineare il divertimento, grandi sportellate, grande correttezza nonostante la voglia di non perdere. Chi scrive ha avuto il privilegio di poter indossare la maglia rossoblu del Rovigo e giocare insieme a grandi del passato, sia tra i compagni che tra gli avversari. Nonostante il tempo abbia lasciato i suoi segni posso ben dire che, in entrambi gli schieramenti, erano evidenti le capacità di gioco, l'eleganza dei passaggi, il coraggio di avanzare e la consapevolezza del ruolo che si ricopriva, infine il sostegno che non è mai mancato.

A seguire è poi iniziato il torneo vero e proprio, tante le squadre iscritte, tutte di qualità a conferma dell'ottimo livello raggiunto dalla manifestazione. La 18^ edizione è stata onorata in tutti i suoi aspetti, la perfetta organizzazione ha gestito anche i fisiologici sforamenti nei tempi previsti, le partite si sono susseguite sui tre campi (sorprende sempre il magnifico impianto del Rovigo Rugby), e come sottolineavo non si sono avute notizie di incidenti ai giocatori, questo è il principale aspetto che preme sempre quando si organizza un torneo Old Rugby.

La birra ha cominciato a scorrere da subito, nella più genuina tradizione anglosassone tra una partita e l'altra oltre all'acqua santa ci si dissetava con boccali di ottima bionda e scura, spillata al momento.

Non cito i risultati, ritengo questa informazione assolutamente superflua, sarà ormai l'età ma, sicuro di interpretare il pensiero dei miei compagni, ritengo importante l'esserci stato, aver calpestato ancora una volta il Battaglini, aver condiviso la maglia (qualunque essa sia) e aver potuto abbracciare i compagni e gli avversari alla fine di ogni partita. Rimane invece lucida la consapevolezza dell'essersi confrontato, ancora una volta, con avversari più giovani, del resto ci siamo passati tutti, del non aver evitato la collisione, per me e i miei coetanei è un grande risultato. Il movimento Old nel Rugby è vivo, il nostro compito non è quello di lasciare il segno bensì l'esempio, i tanti ragazzi presenti hanno sicuramente colto il messaggio.

Il III tempo è stata poi l'apoteosi finale, ottimo il menù, ancora birra e vino per chiudere in bellezza una giornata ovale.

Siamo già proiettati al prossimo anno, pronti a rispondere presente all'eventuale graditissimo invito. Vorrei ripetermi nel ringraziare Angelo Visentin per l'ospitatità e disponibilità mostrata. La Partenope Old Rugby, e Napoli, ti aspetta in qualunque momento tu voglia, sapremo rendere quei giorni altrettanto indimenticabili.

Nunc est bibendum.

Luigi Gioia

Un breve resoconto del torneo.

Vai all'album